MT Communication

Still life Lugano

Quella dello still life Luganoè un’innovativa tecnica fotografica che si sta diffondendo tanto negli ultimi anni, grazie in particolar modo al suo impiego massiccio nel settore pubblicitario.

Si tratta nello specifico di quel genere fotografico che è finalizzato a immortalare oggetti, una tecnica molto antica che nell’arte si identifica con la natura morta.

Fotografare un oggetto inanimato potrebbe sembrare semplice per un amante della fotografia amatoriale, figuriamoci per un fotografo.

Chi non ha molta familiarità con il mondo della fotografia potrebbe pensare, infatti, che in fondo l’oggetto è fermo quindi il professionista ha tutto il tempo di inquadrarlo, organizzare lo scatto e zoomare. Tuttavia, non è così che vanno le cose. Lo still life Lugano per essere praticato ad arte richiede talento, studio e dedizione, uniti a una non trascurabile dose di pazienza.

Ecco una breve guida utile a muoversi in questa tecnica.

  1. Scegli il soggetto giusto

Scegliere il soggetto giusto -che in questo caso è più che altro un oggetto- da destinare allo still life Lugano non è semplice.

È bene evitare le superfici riflettenti perché sono particolarmente complicate da fotografare.

È consigliabile poi iniziare con un singolo oggetto: solo dopo aver maturato un po’ di esperienza è possibile procedere con più oggetti dei quali confrontare forme, colori, texture.

  1. Le fonti di luce: quanto contano nella fotografia still life Lugano

L’illuminazione è fondamentale nello still life Lugano, tuttavia non deve per forza essere costosa.

Per iniziare è possibile usare lampade da tavolo e torce che, essendo facilmente orientabili e manipolabili, possono adattarsi benissimo alla scena, magari con l’ausilio di semplici schermature di cartoncino.

  1. Lo sfondo: quale scegliere

Il genere la tecnica dello still life Lugano non ha necessità particolari riguardo all’ambientazione, tuttavia la scelta dello sfondo non dovrebbe essere sottovalutata.

Il bianco rende definiti i colori dell’oggetto mentre un colore in contrasto può esaltarne l’effetto cromatico.

La scelta giusta dipende dall’esperienza che viene acquista nel tempo.

  1. Ispirazione: l’ingrediente che non deve mancare

Come per ogni altro tipo di fotografia anche nel caso dello still life Lugano è necessario trarre spunto dall’ispirazione, dall’immaginazione, pensando a quale potrebbe essere il risultato finale preferendo un’inquadratura al posto di un’altra o scegliendo un oggetto in luogo di un altro.

Allo scopo, è possibile ispirarsi alle immagini di grandi maestri dell’arte fotografica.

I quadri del rinascimento sono capolavori che possono fungere da buon riferimento: sono ottimi per studiare la luce e la posizione degli oggetti all’interno dello spazio.

Per chi si approccia a questa tecnica l’osservazione permette di analizzare come forme, ombre e colori lavorino insieme.

Mettendo insieme tecnica, pratica e studio sicuramente apprendere la fotografia still life Lugano diverrà meno complicato. Provare per credere.

still life